Silvia Amodio

_MG_6976-Modifica - Copia

Silvia Amodio (Milano, 1968) si laurea in filosofia con una tesi sperimentale svolta alle Hawaii sulle competenze linguistiche dei delfini.
Nella sua attività di fotografa, giornalista e documentarista, ha collaborato con periodici come L’Espresso, Airone, D la Repubblica delle donne, Anna, Famiglia Cristiana, Marie Claire.
Le sue opere sono state pubblicate sulle principali riviste di fotografia.

La serietà della sua ricerca l’ha portata a essere presente in qualità di relatrice ad importanti convegni nazionali ed internazionali e a essere ospite in varie trasmissioni televisive e radiofoniche: Maurizio Costanzo Show, 3 (“Geo e Geo”), National Geographic Channel, Mediolanum Channel, Rete 4 (“Solaris”), Tg2, Tg3 Toscana, Rai Educational, Radio Svizzera, Rtl, Radio 2, Radio 3 Scienza.

Da tempo ha operato scelte espressive che coniugano etica ed estetica affrontando, attraverso ritratti realizzati con rara sensibilità, temi complessi come la diffusione dell’Aids in Sudafrica, la sofferenza delle vittime dei preti pedofili, il problema dei bambini lavoratori in Perù, la dignità delle persone affette da albinismo e la malnutrizione in Burkina Faso.

Da quattro anni promuove HumanDog, un progetto itinerante che indaga la relazione tra cane e padrone da un punto di vista zooantropologico. Con queste opere Silvia Amodio si è affermata nel mondo della fotografia d’autore con mostre in gallerie e spazi istituzionali in Italia, Stati Uniti, Francia, Inghilterra, Olanda.

Ha pubblicato i volumi: “Animalità” (2004), “Volti positivi” (2007), “Tutti i colori del bianco” (2012), “Digigraphie collection” (2012), “Nessun uomo è un’isola” (2012), “L’Aquila riflessa” (2012), “Deo Gratias” (2014), “AdottaMI” (2014), “HumanDog” (MoreMondadori 2014). È inoltre una delle 34 donne fotografe raccontate nel libro “Parlando con Voi” (2013).

Ha realizzato i documentari “Volti Positivi” (2007), “I bambini del Manthoc” (2012), “Deo Gratias” (2014) e vari cortometraggi. Nel 2008 un’opera tratta dal progetto “Volti Positivi” è stata selezionata, unica italiana, al Taylor Wessing Photographic Prize indetto dalla National Portrait Gallery di Londra. Nel 2012 le sono stati assegnati il Premio Creatività al Nettuno Photo Festival e il Premio Città di Benevento per la fotografia.

www.silviaamodio.com