Roberta Busato

Roberta Busato è nata a Verona nel 1976.
Frequenta l’Accademia di Belle Arti di Carrara, dove si diploma nel 2004 in Pittura con Omar Galliani. Parallelamente avvia la collaborazione con la compagnia teatrale Socìetas Raffaello Sanzio in veste di scenotecnico. Sono anni di studio e ricerca, durante i quali l’artista porta avanti un approccio multidisciplinare, integrando disegno e pittura, scultura e teatro. Un siffatto imprinting alla concezione e sviluppo dell’opera artistica, attraverso il ricorso ad un’eterogeneità di mezzi espressivi, condurrà verso la realizzazione di lavori pittorici, fotografici e video per sfociare poi, nell’ultimo periodo, all’indagine sulla materia plastica. All’origine del più recente ciclo di opere vi è la scoperta della terra cruda, materia primordiale. La scelta di questo elemento, povero ma gravido di storia e altamente simbolico, e il perfezionamento di un iter procedurale tecnico e creativo – di scomposizione e ricomposizione della forma, rappresentano i due momenti fondamentali di una ricerca non esclusivamente plastica e materica, ma estremamente personale e profondamente poetica. Dal 2000 prende parte a progetti espositivi, agli esordi mediante installazione e performance, a seguire con opere fotografiche, fino a che non sceglie esclusivamente la scultura. Ha esposto in collettive a Venezia, Mantova, Lucca, Livorno, Carrara e Bologna. Alcuni dei suoi lavori sono stati selezionati da AJAC e presentati in un group show al Tokyo Metropolitan Art Museum. Tra le più recenti esposizioni si citano: “Il meglio dell’arte italiana figurativa” al MacS, Museo d’Arte Contemporanea di Sicilia, Catania, 2016; “Migrazioni. Contaminazioni culturali tra i popoli” presso Fondazione l’Arsenale, Iseo, 2016; “GAM” a cura di Vincenzo Denti e Gianfranco Ferlisi allestita presso la Casa del Mantegna, Mantova, 2016; “Sablier” a cura di Tiziana Tommei, solo show presso Galleria 33, Arezzo.
Vive e lavora a Mantova e Pietrasanta.

Roberta Busato, About the concept of end, 2016, terra cruda, paglia, ferro, 24x24x67 cm Roberta Busato, About the concept of end 2016 terra cruda, paglia, ferro 24x24x67 cmRoberta Busato, The Lovers 2016 terra cruda, paglia, ferro 26x12x48cm Roberta Busato, The Lovers, 2016, terra cruda, paglia, ferro 26x12x48cm