INTERNO DOMESTICO. Mostre in appartamento 1972-2013

Boîte e Galleria 33 si incontrano

Invito a Interno Domestico. Mostre in appartamento 1972-2013

 

Interno domestico è un viaggio in case private che, per un giorno o solo per poche ore, ospitano mostre d’arte contemporanea. Il libro nasce dalla curiosità di capire le ragioni di questo incontro fra arte e spazi domestici. Ripercorrendone le radici storiche e geografiche, individuate negli anni Settanta, si propone di documentare tante esperienze, italiane e internazionali, che rischierebbero, per la loro natura intima e informale, di essere dimenticate. Alla narrazione e al ricordo si affianca una specifica lettura sociologica ed estetica dell’opera d’arte suggerita dal contesto domestico. Questo studio è immaginato come una casa: il pavimento è la base teorica utile per leggere le opere, intorno al tavolo della cucina abbiamo accolto molti ospiti che hanno raccontato le loro mostre e qualcuno ha spedito cartoline che abbiamo attaccato sul frigorifero. Se “la casa ci consente di sognare in pace”, come scriveva Bachelard, l’arte nella casa è la condizione perfetta perché il sogno diventi realtà.
Il libro contiene contributi di Federica Boràgina, Giulia Brivio, Viviana Checchia, Mario Cenci, Ermanno Cristini, Lucia Gasparini, Lia Lucchetti, Mattia Pellegrini, Cesare Pietroiusti, Luca Scarabelli.
Interno domestico è un progetto realizzato da Boîte pubblicato da Fortino Editions.

Chi siamo?
boîte è una scatola d’arte, di studi e di altri pensieri. Nata per iniziativa di Federica Boràgina e Giulia Brivio a marzo 2009, è uno scrigno che custodisce un percorso di studio continuo, incontri e scontri fra diverse generazioni. Scatola piena di parole studiate e cercate con cura, chiede al lettore tempo: il tempo della lettura che è, per sua natura, il tempo della ricerca.
Boîte è disponibile online su www.boiteonline.org e spedita a domicilio su abbonamento.
Periodico semestrale / 250 copie numerate