Hyacinthum Ligni

testo di Luciferi Visionibus

Lo studio di sperimentazione fotografica Luciferi Visionibus espone, fino al 6 gennaio, nella sua sede in via de Redi 15 ad Arezzo, il lavoro “Hyacinthum Ligni” .
Questo progetto, opera di un collettivo di fotografi e dedicato al  tema dell’albero, fonde passato e presente tramite la cianotipia, antica tecnica di stampa fotografica, che reinterpreta e affianca forme e mezzi della contemporaneità.

Ogni fotografo ha indagato il soggetto “albero” e proposto un’immagine, da cui sono stati ritagliati dei biglietti d’auguri realizzati con l’affascinante tecnica della cianotipia.

 

Nell’opera di Elisa Modesti, la potenza espressiva di un ulivo sradicato si combina perfettamente con la forza manipolatrice delle mani dell’uomo.

Elisa Modesti

Elisa Modesti

 In quella di Enrico Fico, infine, lo sguardo metafisico sovrappone concetti/immaigni la cui associazione disorienta lo sguardo e lo rimanda al cielo, trasformando lo spettatore in un albero che spinge verso le nuvole.

Enrico Fico

Enrico Fico

 In quella di Luca De Pasquale, l’aria sospesa ed eterea di una pioppaia stordisce lo spettatore con l’apparizione/sparizione della figura umana, la cui presenza equivale a quella dello stesso autore.

1497801_550821901675384_775432051_nNello scatto di Luigi Torreggiani, la desolazione incontaminata, l’aria umida e pesante, cancella ogni forma di antropizzazione.

Luigi Torreggiani

Luigi Torreggiani