Flavia Bucci

Flavia Bucci nasce nel 1990 ad Atessa, in provincia di Chieti.
Nel 2009 si trasferisce in Toscana e s’iscrive all’Accademia di Belle Arti di Carrara. Consegue a pieni voti il Diploma Accademico di I° Livello e avvia la specializzazione presso la Cattedra di Pittura di Gianni Dessì e Fabio Sciortino. La propensione verso una sperimentazione a tutto tondo dei settori dell’arte, con una predilezione verso il linguaggio fotografico, porta l’artista a sviluppare un proprio linguaggio stilistico, teso soprattutto alla comprensione del concetto universale di “tempo” in un parallelo continuo tra sfera quotidiana e sfera assoluta. Esercizi d’igiene, Tv escape, Chernobyl maps e Anticorpi sono progetti ideati e realizzati con tecniche e strumenti diversi, in quanto per l’artista la scelta del mezzo deve sempre e necessariamente essere subordinata all’idea originaria.
Espone costantemente in occasione della “Marble Week” a Carrara e in occasione dell’edizione del 2016 presenta un estratto del progetto “Esercizi d’igiene”. Dal 2014 partecipa al “Festival Acmé” a Sarzana, nella sezione fotografia; nel 2015 è presente al “Festival Internazionale delle Scuole d’Arte e Design” (FISAD) all’Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino. Si esibisce in mostre collettive: Galleria Europa, Lido di Camaiore (Lucca) 2013; Palazzo Della Procura della Repubblica a Massa 2015, Ginestra – Fabbrica della Conoscenza, Montevarchi (Firenze) 2015 e Galleria Duomo a Carrara 2015. Prende parte al progetto “Piccole fotografie da collezione” di LaBottega in mostra presso l’Atelier Roberta Diazzi a Modena. Nel maggio 2016 espone in un group show di artisti trattati da Galleria 33 una selezione di “Esercizi d’igiene”; con il medesimo progetto a novembre e dicembre 2016 prende parte alla doppia personale “Nyctophilia” curata da Tiziana Tommei e presentata da Galleria 33. Vive e lavora a Carrara.

vertebra450pupazzo1 pollo1 !cid_3915DC87-5884-4E44-8D9E-24F8A36B674F© Flavia Bucci