Emy Petrini

Emy Petrini, nata a Lucca il 18 Settembre 1967; si diploma in Interior Design, presso l’Istituto per l’Arte e il Restauro a Firenze e prosegue i suoi studi all’Accademia di Belle Arti di Carrara nella sezione Scenografia.
Nel 2007 decide di approfondire la sua passione per l’arte floreale, si trasferisce per un anno in Galles e frequenta il corso avanzato di Floristry presso Welsh College of Horticulture- Northop, conseguendo l’Higher Diploma in Floristry (ICSF).
Un corso approfondito e completo, per progettare e realizzare allestimenti, istallazioni e decorazioni inserendo fiori e elementi naturali.
Rientrata in Italia, Emy partecipa ad alcune esposizioni e il suo lavoro viene notato dalla Replay, l’azienda che ha fatto della Natura l’elemento caratterizzante dei suoi negozi nel mondo. Inizia così un anno intenso, Emy lavora a Parigi, Firenze e Roma.
Nel Dicembre 2010 a Berlino, le viene affidata la realizzazione di un Bosco di mq 120, un’opera maestosa che ha in se una straordinaria forza comunicativa.
Il lavoro viene notato dall’Accademia di Belle Arti di Catanzaro e nell’Ottobre 2011 Emy viene invitata ad un simposio di scultura nel Parco Nazionale della Sila, insieme ad altri 5 scultori di fama internazionale per tenere un confronto con i ragazzi dell’Accademia e realizzare un’opera lasciandosi ispirare dalla natura del luogo.
“Mi piace lavorare in armonia con la Natura, con le Stagioni. E’ come se la Natura conducesse le mie mani. Nel mio lavoro uso l’elemento naturale in accordo con il suo habitat, la sua crescita e l’ambiente”.

7Emy Petrini e Beatrice Speranza, Tra i rami, 2013il vorticeOLYMPUS DIGITAL CAMERAph Beatrice Speranza