Arte, jazz & friends. Una sera in via de’ Redi

 

1972444_592510814173159_1588864789_n

 

Arte, jazz & friends.
Una sera in via de’ Redi.

Venerdì 7 marzo, via de’ Redi ad Arezzo sarà location di una serata molto speciale, tra arte contemporanea, musica e convivialità.

Dalle ore 19.30, lo studio di sperimentazione fotografica e stampa Luciferi Visionibus presenterà, nella sua sede al n. 15, opere dell’artista torinese Pierluigi Fresia. Pierluigi Fresia è nato ad Asti nel 1962, vive e lavora a Pino Torinese. Attivo in Italia e all’estero dal 1993, i suoi lavori fanno parte di importanti collezioni d’arte private, di fondazioni e musei.

In esclusiva per l’atelier di fotografia sono state selezionate dal corpus dell’artista tre creazioni particolarmente significative: “Mio padre ha un anno in più di James Dean” 2009, “Non arrossisce l’io delle parole” 2011 e “Poet’s mother” 2013. Le opere resteranno esposte fino al 22 marzo in via de’ Redi 15.

Dal numero 15 al 16: la Formaggeria di Sergio Spiganti e Alessandro Visi e propone, dalle ore 21, musica latin jazz e bossa nova con il gruppo Janela no rio.

L’iniziativa è promossa da Galleria 33 quale collaterale della mostra “Cortocircuiti cognitivi”, personale di Pierluigi Fresia a cura di Tiziana Tommei, in corso fino al 22 marzo presso Galleria 33 in via Garibaldi 33 ad Arezzo.

event
Arte, jazz & friends

artist
Pierluigi Fresia‎

partners
Luciferi Visionibus

La Formaggeria‎